Pilz attacco BitPaymer Ransomware

Ransomware BitPaymer, attacco mirato contro la tedesca Pilz

Ransomware, Sicurezza

Lo scorso 13 ottobre la Pilz, azienda tedesca che opera nel settore della tecnica di automazione, è stata colpita da un attacco mirato di tipo Ransomware con la variante BitPaymer del malware.

A livello globale tutti i server e le workstation PC del colosso tedesco, incluse le reti di comunicazioni aziendali delle 76 sedi sparse in tutto il mondo e fra queste anche l’italiana “Pilz ltalia Srl Automazione sicura” che opera a Lentate sul Seveso, sono stati infettati da BitPaymer Ransomware.

Dopo più di una settimana dall’attacco informatico, le proprie strutture aziendali non sono ancora in grado d’operare al 100%.

La Pilz ha denunciato la violazione agli Uffici della Procura della Repubblica e all’Ufficio Federale per la sicurezza nelle tecnologie dell’informazione, inoltre ha creato un team di crisi che gestirà tutte le operazioni investigative per cercare di riattivare, nel minor tempo possibile, il normale ciclo produttivo.

L’incidente ha interessato tutte le 76 filiali a livello mondiale causando l’interruzione per tre giorni del servizio di posta elettronica aziendale, creando ancora oggi un enorme problema nell’evasione degli ordini e il conseguente ritardo della consegna delle merci. Un danno economico che la Pilz potrà quantificare solo nei prossimi mesi, ma già adesso si prospettano cifre a sei zeri.

 

Fonte: Pilz GmbH & Co

Lascia un commento